GRAN PREMIO INTERNAZIONALE DI VENEZIA.

Di Graziella Marchi – Foto di Pietro Nissi

Mix di Eccellenze premiate con il Leone d’Oro

Si è tenuta a Venezia 5 giorni fa, il 29 Settembre, la cerimonia di premiazione del LEONE D’ ORO DI VENEZIA, al Palazzo della Regione Veneto.

Il Presidente della manifestazione, il dott. Sileno Candelaresi, è riuscito ad assortire, tra i premiati, un mix di eccellenze, provenienti da molti luoghi d’Italia, che operano nel campo dell’Imprenditoria, dello Sport e della Cultura. 

Madrina del Premio e Conduttrice è stata la brillante attrice Luz Adriana Sarcinelli, Docente universitaria e vincitrice del “Leone d’argento” come miglior attrice emergente nel 2016, col “Premio Comunicazione” per il suo libro “Quanto vale la Libertà” (Armando Curcio Editore, dostribuito dalla Mondadori nelle principali librerie italiane).

Tra gli Ospiti d’onore presenti: Augusto Minzolini – editorialista politico, il Generale della Guardia di Finanza dott. Virgilio Pomponi, l’ammiraglio Filippo Marini Direttore Marittimo del Veneto e Comandante della Capitaneria del Porto di Venezia, che hanno ricevuto tutti il “Leone d’Oro” alla Carriera.

Il Leone d’Oro invece per “Meriti professionali” e’ stato consegnato ad Alberto Bauzulli imprenditore nel mondo automobilistico internazionale, ad Alessandro Lievore che conta una rete globale di prodotti con ingredienti biologici in 23 paesi del mondo, a Massimo Marcon leader mondiale nella produzione di dispositivi per la magnetoterapia, ad Ugo Cilento imprenditore di una azienda fondata a Napoli nel 1780 con 243 anni di storia gestita sempre dalla stessa famiglia giungendo all’ottava generazione.

Cavaliere del Leone d’oro è stato nominato Antonio Panico Campione italiano e Campione del mondo di Pesca d’altura. Mentre il “Leone d’argento” per meriti professionali all’imprenditore Alessandro Baracchi.

Nello Sport, la Targa Istituzionale del Leone di San Marco per meriti sportivi, e’ andata al Direttore Sportivo del Venezia Calcio, il           dott. Filippo Antonelli.